Home / Magazine /

Capitolo 2. Gli opposti si attraggono: lo stile classico moderno

Dai tratti sobri ed eleganti, raffinati ed essenziali, lineari e puliti; nato dalla confluenza di due stili apparentemente opposti, uniti e stretti forte in una sola combinazione, lo stile classico moderno rappresenta una delle tendenze più forti degli ultimi mesi.

Uno stile che prepotentemente è entrato nella case e che tende a riprodurre o recuperare i fasti di un tempo, ma rinnovandoli e allegerendoli con influssi contemporanei.

Il classico moderno, in una visione d'insieme, ci dà indietro un quadro complessivo di monocromia: ordine e chiarezza formale sono i punti forti, per ambienti scevri da fronzoli, orpelli e “di più” tipici del classico, ma anche caldi e accoglienti differentemente da quanto il moderno esasperato ci ha abituato a vedere.


Dove? 
Se sei tra i fortunati che sono proprietari di una casa antica -già per nascita elegante e classica- e sono innamorati di questo stile, il lavoro è semplice: la location fa già buona parte del lavoro... ma attenzione alle sbavature!
Uno stile così di carattere e ricercato è soggetto facilmente ad esagerazione e ottenere un risultato opposto rispetto a quello sperato è più semplice del previsto: tanti, troppi oggetti di personalità e di valore e indubbia bellezza, uniti nello stesso ambiente creeranno caos e confusione.

Dove la casa, comunque, è già di altri tempi, col profumo dei tempi passati, le scelte architettoniche e stilistiche di pregio vale a dire i pavimenti o gli infissi grandi e i corridoi che si affacciano su grandi stanze, optando per uno stile contemporaneo, minimal e di design, il contrasto sarà già creato.

In generale, anche per chi non ha a disposizione una casa strutturalmente già classica, bensì una più recente: nulla è perso! Bisogna solo strizzare l'occhio alle potenzialità ed esaltare questo o quel punto di forza. La differenza la faranno anche pochi contrasti, ma decisi, nei punti giusti e giocati bene.

Non sottovalutare mai l'uso delle stuccoline che vanno a rifinire i soffitti e ad applicare decorazioni e dettagli tipici delle case classiche.

Qual è il dettaglio su cui potrete giocare per costruire la vostra casa? Un camino? Infissi grandi e soffitti alti? Focalizzate l'attenzione sull'elemento, quello sarà il nodo da cui partirà tutto, il centro nevralgico da cui nascerà la casa che avete sempre sognato.


Come? I materiali

L'eleganza del bianco e del beige; il verde acceso e brillante, o profondo come la foresta e l'ocra che illumina impreziosiscono il velluto; il blu del mare più scuro e l'arancio intenso che riscalda; i bordeaux...
Palette neutre, i colori delle case aristocratiche e degli eleganti saloni da thè a cui daremo energia e scintilla con colori forti e decisi.
Certamente i legni pregiati arricchiti dagli intarsi tipici del classico, a braccetto con il metallo brunito per un contrasto forte, e l'oro per un contrasto prezioso.

Le gambe lunghe e affusolate delle madie e delle consolle che ricordano la grandezza che fu, la vetrina dentro cui nascondere o mostrare i nostri bicchieri preferiti + un divano angolare con una penisola grande, i cuscini dritti ed essenziali e lì davanti, per appoggiare il libro che stiamo leggendo, un tavolino da caffè di design estremo e vicino la sua poltrona dalle linee classiche e voluttuose. Perchè no iper colorata e in tessuto tecnico?

Le stoffe sono preziose: velluto e alcantara, morbide e avvolgenti, appoggiate su linee ora più dritte ora più morbide.

Il marmo che arricchisce e modernizza se scelto scuro, o classicizza se scelto nel più intramontabile bianco con le venature grigie e rosa.

 

Cosa?

In cucina. Linee classiche e ante telaio, da preferire il bianco sia esso a poro aperto con la venatura esaltata, o compatto; in ogni caso palette chiare e neutre: grigio chiaro, grigio perla, bianco sporco e avorio.

Elettrodomestici dalla linea ipermoderna: la tecnologia richiama il contemporaneo per nascita. Ed ultimo ma non per importanza un top tecnico, piani di lavoro indistruttibili; un effetto pietra moderno, nero mat o marmo nero; grigio granitico. Anche qui la parola chiave è il contrasto tenendo costantemente linee pulite ed armoniche.

In salone. Divano moderno e pulito, arricchito da tessuti di pregio e la poltrona vicino super classica e armoniosa o il suo esatto opposto: divano morbido ed opulento, accogliente e la poltrona di iperdesign e supercolorata.

L'arredamento della sala sarà minimale, nei colori ghiaia, sabbia, canapa a contrasto con mobili puramente classici e la loro ricchezza di materia prima.

In camera da letto. Letto imbottito ed impunture -il lato classico, ma colorato con colori attuali – il lato contemporaneo; comodini iper classici e armadio moderno, magari scorrevole e in finiture materiche e anche qui fantasia nei dettagli: una toletta elegantemente aristocratica e la sua sedie in polipropilene trasparente, ad esempio.

Cuscini ovunque, mixando stili e colori diversi

 

Infine...Contrasti a più non posso!

Primo fra tutti il grande binomio che, con poco impegno e meravigliosa riuscita, riuscirà più di ogni altro a dare carattere al vostro salone: mix di tavolo e sedie in contrapposizione fra loro, tavolo classico e sedie moderne o viceversa.


Fantasia, fantasia e fantasia: il segreto è giocare con le forme, le linee, i tessuti e le texture!!!


Richiedi informazioni qui:
Hai bisogno di informazioni, di maggiori dettagli, o di richiedere un preventivo?
Contatta il nostro personale: saremo lieti di risponderti.
Puoi chiamarci al numero di telefono

scriverci all'indirizzo email

info@salvatoriarredamenti.it

o inviarci un messaggio tramite il modulo presente in questa pagina!
Accetto l'informativa sulla privacy *
Ricopiare il codice *

Arredamenti Salvatori - Mobilificio a Civita Castellana (VT)
ARREDAMENTI SALVATORI
S.S. Flaminia Km. 57,250 • 01033 Civita Castellana (Viterbo)
Tel.0761.540316 • P.IVA 00732850565
realizzazione sito TiberWeb.com
Privacy Policy